Serie A calcio femminile: i medici non vogliono riprendere il campionato perché il protocollo sanitario non si puó applicare

di FRANCESCO LOIACONO. I medici delle squadre di Serie A di calcio femminile sono contrari a riprendere il Campionato, perché il protocollo sanitario così come è, non si può applicare per le calciatrici e gli allenatori.

In un comunicato i medici hanno dichiarato: ”Il protocollo non si può applicare, perché porterebbe fattori di rischio in caso di un contagio per il Covid 19, alle calciatrici e allo staff tecnico. Le calciatrici non si allenano da tre mesi, e per portarle ad una condizione fisica accettabile, ci vogliono dalle quattro alle sei settimane con rischio di infortuni”. Le società di Serie A di calcio femmnile, in particolare la Juventus, il Milan e la Fiorentina, vorrebbero riprendere a giocare, dopo lo stop per l’emergenza Coronavirus. La Pink Bari è contraria. Deciderà il Consiglio Federale, di lunedì prossimo 8 Gugno. Se il Campionato di Serie A di Calcio Femminile riprenderà, le squadre potrebbero tornare in campo forse, o verso la fine di Giugno oppure a Luglio.